www.stone-ideas.com

Miscellanea

xMiscellen(Agosto 2009) Per segatrici a filo si apre un grande bacino di utenza nella demolizione di vecchie centrali nucleari. Per sezionare in modo controllato il materiale edile altamente radioattivo, alcuni ricercatori hanno sviluppato un raffredamento del filo con aria molto fredda (tedesco). Quest’ultima, al posto dell’acqua, trasporterebbe anche il detrito contaminato

Materiale roccioso dal „periodo infernale“ della terra, l’Adeano è stato trovato da ricercatori in India (Nature, 459, 1118-1121; doi:10.1038). In quell’epoca tra 4 a 4,5 miliardi di anni il nostro pianeta è stato circondato di pietra fusa. I ritrovamenti di questo tipo sono sensazionali perché la pietra viene durante i lunghissimi periodi solitamente rielaborata. Un materiale di questo tipo era stato scoperto, per la prima volta, circa un anno fa in Canada.

Bottle-Table chiamano i loro tavoli in marmo bianco o nero i Designer Edward Barber e Jay Osgerby. http://www.barberosgerby.com > Furniture > Bottle Table.

La conquista del deserto dall’uomo viene tematizzata da uno scultura monumentale per la quale la regione Antofagasta in Cile ha aperto un concorso (spagnolo).

Idee per regali in pietra naturale ha il Svarteborg Stencenter svedese nella sua pagina web (svedese). Per i turisti offre visite nei laboratori di pietra.

Con la sua chitarra in pietra è arrivato nuovamente un inventore sul mercato, questa volta un costruttore di chitarre: „Stonehenge“ (tedesco) la Frank Scheucher dalla Germania chiama la sua chitarra elettrica con Body in Spettrolite. Secondo lui non avrebbe soltanto sostituito il materiale ma intrapreso un altro percorso per fare in modo che lo strumento pesi con 5,9 kg solo poco più di uno con il Body in legno massiccio. Egli spera di poter ridurre ulteriormente il peso.

Quaderni per gli appunti per la creazione di giardini con pietre naturali, così l’associazione belga Pierres et Marbres de Wallonie chiama le sue tre nuove brochures che si dedicano ai temi „Superfici“, „Muri“ e „Scale“. I quaderni con 20 pagine possono essere scaricati gratuitamente in quattro lingue.

E’ praticamente un miracolo che lo scalpellino raggiunge lo scalpello con il suo martello, visto che non può guardare contemporaneamente tutti e due gli attrezzi. La spiegazione è che già dopo poco esercizio il cervello non registra più il martello come attrezzo esterno ma lo „sente“ come prolunga della mano e del braccio. Sarebbe questa capacità dell’uomo per il cambiamento della percezione del proprio corpo che rende possibile l’utilizzo di attrezzi, scrivono i ricercatori francesi (Current Biology, Bd. 19, S. 12) (abstract).