www.stone-ideas.com

Arte: I corsetti in marmo di Margherita

„Corsetto”, marmo bianco di Carrara con struttura in ferro.Di Alexandra Becker

(Ottobre 2009) Margherita Serra ha una preferenza particolare per i corsetti in marmo. L’artista italiana, piena di temperamento, con le sue creazioni in Bianco Carrara, Rosa Portogallo e Nero Belgio, esprime calore e tenerezza, fragilità e sensibilità. Naturalmente c’erano anche loro, quando l’organizzatore Dress in Dreams, ha „preso di petto 101 anni“ in un’esposizione a Roma nell’autunno 2008. Si trattava di una mostra evento intorno alla femminilità ed alle sue armi segrete.

Margherita Serra le pietre le ha nel sangue: le sue radici affondano nei „Sassi di Matera“, un luogo molto particolare dell’Italia meridionale. Il centro storico di Matera è stato scolpito nella roccia, spazio abitativo antico utilizzato, in parte, ancora oggi. L’artista è nata nel 1943 a Brescia, nella „città degli scultori“, così come è stata definita da un storico. Si è diplomata presso il Liceo Artistico e presso l’Accademia delle Belle Arti di Carrara, è susseguita la laurea in architettura al Politecnico di Milano. Oggi l’artista vive in Brescia e nella città del marmo di Carrara, dove in cava sceglie di persona il „suo blocco“. A questa punto ha già in mente cosa vuole creare.

A Carrara, dove operavano Michelangelo e Canova, Margherita Serra lavora nel laboratorio di Nicoli, famoso in tutto il mondo. La storia dell’arte prende vita in questo luogo: dalla fine dell’‘800, inizio del ‘900 quì hanno lavorato artisti moderni e contemporanei come Arturo Martini, Lorenzo Viani, Louise Bourgeois, Anish Kapoor e Antoine Poncet. Margherita Serra da Nicoli ha a disposizione tutti gli utensili che le servono per dare a quei blocchi grezzi di pietra, con la sua energia e il suo temperamento, quel tocco femminile particolare che distingue tutte le sue opere.

Da Brescia, sua città natale, le sono state commissionate diverse opere pubbliche. Di queste opere emerge, per il suo significato particolare, il „Monumento ai Caduti nei Lager“ collocato in via Vittorio Veneto (1979).

Margherita Serra

Dress in Dreams