www.stone-ideas.com

Arte: Marmo per i pavimenti mini

(Aprile 2011) Non è che noi dobbiamo commentare proprio tutti gli argomenti. Ma alcuni si. Per esempio, il matrimonio nella Royal Family che è previsto per il 29 di questo mese. Ora, BusinessStone.com non diventerà un tabloid per le storie dei ricchi e famosi. Ma il tema „Royals“ ha anche degli aspetti di pietra.

C’è, per esempio, quella casa famosa per le bambole della regina Mary nella quale si trova marmo vero in abbondanza. La casa è stata progettata dall’architetto Sir Edwin Lutyens, nello stile di una residenza nobiliare, ed è stata realizzata, in collaborazione tra loro, dagli artigiani ed artisti migliori a partire dal 1921 al 1924.

Non era mai stata ideata come giocatolo, ma doveva rappresentare lo stile di vita dell’aristocrazia britannica in scala 1 piede per un inch. Alcuni dettagli famosi dell’opera artistica, alta 1,52 m e con peso di 4,5 t, sono, per esempio, le bottiglie mignon intatte o, in cucina, i topi in trappola osservati, con sospetto, da un gatto in ceramica. Da non dimenticare sono gli ascensori funzionanti e lo scarico d’acqua.

Nella hall ci sono un pavimento bianco nero, una rampa di scale e le pareti in marmo pregiato. Anche nel bagno del re sono stati utilizzati dei tipi di pietra nobili.

Di recente è uscito un libro sulla casa delle bambole („The Queen’s Dolls’ House“, Lucinda Lambton, Royal Collection Publications, 12,95 £, ISBN 978-1-905686-26-1).

Per quanto riguarda la Westminster Abbey, fondata nell’anno 960, dove si svolgerà il matrimonio, sono già stati scritti dei libri. Chi dei nostri lettori è invitato alla cerimonia, non dovrebbe mancare di guardare la Chapter House. Quest’ultima è famosa per il suo straordinario effetto di spazio creato con dei mezzi molto semplici in pietra. E’ stata restaurata di recente.

Nella cappella di Edoardo il Confessore, sita dietro l’altare principale, una volta si trovava la Pietra di Scone, Stone of Scone, una lastra in pietra arenaria di spessore grosso con una lunga storia piena di miti. Tale pietra, una volta, era integrata come seduta nella poltrona di incoronazione dei regnanti scozzesi. Nel 1297 la rubò il re inglese portandola a Londra. Nel 1996 è stata restituita ufficialmente alla Scozia. Da allora, si trova nel castello di Edinburgh, dovrà viaggiare, però, contemporaneamente per le incoronazioni a Londra. La pietra viene considerata, oggi, un simbolo per l’unità dei regni dell’Inghilterra e della Scozia, scrive Wikipedia.

Si può visitare la casa delle bambole nel Windsor Castle

Foto della casa delle bambole

Westminster Abbey

Restauro del Chapter House

Stone of Scone