www.stone-ideas.com

Marmomacc 2016: dal 28 settembre all’1 ottobre 2016 centro dell’interscambio lapideo mondiale

The Power of Stone: „Sol“, Raffaello Galiotto, EuroPorfidi, Pellegrini.

Nuove iniziative per professionisti e progettisti di pietra naturale, tecnologie, design e formazione

Alla più importante manifestazione internazionale dedicata a pietra naturale, tecnologie, design e formazione, gli spazi espostivi crescono di 2mila metri quadrati. Al via tre nuove iniziative per professionisti e progettisti: Focus Architettura 2016, „Stone Award” con Archmarathon e „Icon Award”. Continua la collaborazione con ICE-Italian Trade Agency e Confindustria Marmomacchine nell’ambito delle iniziative legate a Piano di promozione straordinaria del Made in Italy

Più espositori, internazionalità, occasioni di business e nuovi eventi dedicati alla cultura del prodotto lapideo. E’ all’insegna della crescita, la 51ª edizione di Marmomacc, presentata a Milano nella Terrazza Martini da Maurizio Danese, presidente di Veronafiere, Giovanni Mantovani, direttore generale, Luciano Galimberti, presidente di ADI, Raffaello Galiotto, designer, Alessandra Ferrari, Coordinatrice Dipartimento Cultura CNAPPC e Massimo Rosati, architetto e giornalista.

Ad iniziare dallo sviluppo delle aree espositive che superano i 78mila metri quadrati, grazie ai 2mila metri quadri in più all’interno del padiglione 10, ampliato e attrezzato: un investimento di Veronafiere che ha consentito di far fronte alla lista d’attesa di aziende partecipanti.

Sul fronte dell’attività di incoming di operatori dall’estero, continua anche nel 2016 la collaborazione con ICE-Italian Trade Agency e Confindustria Marmomacchine nell’ambito delle iniziative legate a Piano di promozione straordinaria del Made in Italy, promosso dal Ministero dello Sviluppo Economico.

Tre le mostre in programma: la prima, „The Power of Stone”, costituirà un affondo sulle qualità nascoste dei materiali rivelandone gli aspetti più sorprendenti e affascinanti, grazie all’impiego di sofisticate attrezzature di lavorazione e appropriate elaborazioni formali.

The Power of Stone: „Thorn“, Raffaello Galiotto, Intermacc. Renderings: Raffaello Galiotto

La seconda, „New Marble Generation”, coinvolgerà progettisti di diverse esperienze i quali si misureranno con i materiali lapidei, con l’obiettivo di inserire nei principali settori del design le nuove ricerche formali e tecniche mirate all’ottenimento di prodotti d’uso con diverse tipologie di marmi.

La terza mostra, „50 Years of Living Marble”, vuole infine essere un omaggio alla migliore produzione di design litico italiano degli ultimi 50 anni. Un percorso storico-antologico che consentirà un raffronto con la „generazione artigianale”, partendo dalla lavorazione semi-manuale degli anni ‘60 attraverso l’epoca dello “scalpellino informatico” fino all’odierna produzione seriale.

Da sempre promotore di un maggiore utilizzo del prodotto lapideo applicato a design e architettura, Marmomacc 2016 propone tre nuove iniziative in questa direzione. Nel corso della manifestazione è in programma il convegno „Global Trends in Design and Sustainability”, evento in collaborazione con la prestigiosa rivista statunitense Architectural Record per tracciare il futuro delle realizzazioni in pietra, insieme ai maggiori studi internazionali di architettura.

Quest’anno, inoltre, Marmomacc coinvolge Archmarathon, la rassegna di architettura che riunisce 42 studi di progettazione, con l’istituzione del nuovo premio „Stone Award”.
Novità anche il riconoscimento „Icon Award”, per individuare tra le opere esposte nel padiglione 1 quella che sarà l’immagine della campagna di Marmomacc 2017.

Altri eventi: Marmomacc & the City, Best Communicator Award, International Stone Summit, Ristorante d’Autore, lectio magistralis e convegni. A Verona è inoltre previsto l’arrivo di selezionate delegazioni commerciali, protagoniste di incontri b2b, momenti di formazione tecnica e visite alle aziende del territorio.

Latest news: From June 16 – 18, 2016, Veronafiere is promoting Marmomacc and other fairs at the International Economic Forum, St. Petersburg, where Italy is the guest of honor for the first time in twenty editions. This event, not to be confused with the World Economic forum, has a special emphasis on the Russian Federation and the countries of the Eurasian Economic Union (EEU), currently comprising not only Russia but also Kazakhstan (which will host the „intermediate“ Expo in 2017), Belarus, Armenia and Kyrgyzstan.

Marmomacc, dal 28 settembre all’1 ottobre 2016


 

 

 

 

(15.06.2016)