www.stone-ideas.com

La presentazione „Marmomacc and the City“ è stata di nuovo parte di un ampio programma complementare

Come di consueto la fiera di Verona è stata anche nel 2016 un palcoscenico per la creatività del settore e le particolarità delle ditte italiane

Il programma complementare della Marmomacc presenta ogni anno numerosi punti. Tra questi vi è anche la presentazione Marmomacc and the City, nel cui contesto espositori della fiera da tutto il mondo espongono nel centro della città di Verona lavori con la pietra naturale. L’edizione che quest’anno è stata la quinta è stata curata di nuovo dall’architetto Laura de Stefano e si è svolta con la cooperazione dell’Ente Fiera con il Comune di Verona e l’Ordine degli Architetti della Provincia di Verona.

Ulteriori punti del programma complementare sono stati:

Best Communicator Award / Masters of Stone
Marmomacc Academy
International Stone Summit
Ristorante d’Autore
Veneto Region B2B Workshop
Award Le Donne del Marmo: Eva Sørensen

Azioni particolari di singoli imprenditori o persone sono stati:

La ditta Nicolai Diamant ha incaricato il gruppo di artisti Orticanoodles ad eseguire una parete di 28 metri quadrati del loro stand fieristico. Il motto era „Michelangelo’s David Meets the Statue of Liberty“. L’azione è stata eseguita in onore del nuovo strumento per diamanti di nome „Giotto”, che ricorda un famoso pittore italiano del rinascimento. Nicolai Diamant, Video

Pietre Santafiora ha organizzato uno show di cucina con Carlo Cracco. Con il suo risotto allo zafferano è stata mostrato la vicinanza tra pietra naturale e lavoro in cucina con riferimento al buon gusto. Pietre Santafiora

„Stadtsilhouette“, architetti Max Dudler e Simone Boldrin (1, 2)

Il produttore di macchinari Intermac ha apposto granito dallo spessore di pochi millimetri sulla classica Harley Davidson 883 e su chitarre elettriche. Intermac

Scuola del marmo di Sant’Ambrogio di Valpolicella.

Tasselli lego ingranditi di 18 volte sono stati mostrati dalla scuola del marmo di Sant’Ambrogio di Valpolicella. Sono stati utilizzati tipi di marmo italiani in colori forti.

Elementi di arredo urbano in pietra naturale sono stati presentati dalla ditta di software e CNC Helios Automazioni, realizzati insieme a 4 team di Architetti dall’Università G. d’Annunzio di Chieti-Pescara. Helios Automazioni

Marmomacc 2017, September 27 – 30

Foto: Ennevi/Marmomacc, Firmen

See also:

 

 

 

 

(03.11.2016)