www.stone-ideas.com

„Inserire donne nel settore della pietra naturale e mantenerle in esso“

Le „Women in Stone“ ad un evento „Wine & Stone“. Foto: MIA

„Women in Stone“ è il nome di un gruppo di lavoro del Marble Institute of America (MIA) e Building Stone Institute (BSI) / Pieno di energia ed allegro: „Vino e pietra“

L’obbiettivo è “aiutare ad inserire donne nel settore della pietra naturale, promuoverle e mantenerle in esso.” Il concetto del gruppo di lavoro „Women in Stone“ del Marble Institute of America (MIA) e Building Stone Institute (BSI)è molto diretto.

Invece, Sarah B. Gregg del MIA descrive il programma in modo più espressivo: “le donne nel settore economico hanno un ruolo ed è sempre più importante, e noi vogliamo contribuire, in modo che possano svolgerlo con successo.”

L’iniziativa con la sigla WIS esiste dal 2014. Ha iniziato con molto successo diverse iniziative, tra cui anche una molto particolare.

Un ruolo centrale è svolto dal programma Mentoring. Qui le principianti vengono messe in contatto diretto con donne esperte del settore. Un’importanza particolare per alcune imprese è data anche dalla ricerca di successori, che completa il sostegno femminile per alcune imprese anche con un aiuto alla sopravvivenza.

Una variante del Mentoring è lo Speed Mentoring. Qui la principiante e la veterana siedono una di fronte all’altra solo per pochi minuti, per poi proseguire con la prossima collaboratrice in affari. Se in una delle coppie l’atmosfera ha funzionato, esse possono poi rincontrarsi in seguito per uno scambio più approfondito.

Un altro punto del programma sono webinars per la comunicazione. In questi seminari online le partecipanti imparano, per esempio, come ci si rivolge l’uno all’altro nella vita lavorativa e come si svolgono le trattative. Qui una tematica importante è anche data dal fatto di farsi valere in un settore della pietra naturale dominata dagli uomini.

Due nuove attività sono state iniziate nel 2016: da un lato il Women in Stone Pioneer Award per persone del settore, che si sono distinte nella promozione femminile, e dall’altro la borsa di studio Women in Stone Empowerment, che copre per l’eletta tutti i costi per una visita fieristica ovvero uno Study-Tour di MIA o BSI.

Un punto insolito del programma a cui è stato già accennato è „Wine & Stone“ (Vino e pietra) con il sottotitolo “un legame dalla natura”. Si tratta di un tipo di seminario specifico per entrambe le tematiche, chiaramente rivolto alla promozione della vendita: le degustazioni di vino sono collegate ad informazioni basilari sulle tipologie di pietre.

“Architetti e designer apprezzano quando hanno un motivo per d uscire dal loro ufficio o showroom con questo tipo di iniziative”, dice Sarah Gregg, “e a loro piace l’atmosfera informale curata da noi”.

L’idea non è nuova. Queste iniziative si conoscono da molti posti in Europa, in quanto si presta collegare aspetti quali il gusto di un vino con il suolo sul quale cresce e la roccia sotto di esso.

Persono informate sui fatti sostengono che queste conoscenze di cultura generale siano sviluppati meno negli USA che altrove, motivo per il quale lì architetti e designer colgono determinate offerte. Anche perché in questo modo accumulano punti per il loro aggiornamento professionale.

Degno di nota è con quanto spirito di affari le donne affrontino questo tema giocoso: viene fornito un kit con delle indicazioni pratiche, su come organizzare tali eventi. In esso si trovano risposte a domande come: che cosa deve esserci in una presentazione? Come si organizzano i tavoli? Quali informazioni su entrambi i prodotti devono essere offerte agli ospiti?

Sarah Gregg sottolinea: „Il kit fornisce solo informazioni generali, su come si possa organizzare tutto nel modo migliore, non impone come l’evento si debba svolgere.“ Chi vuole utilizzare il kit deve pagare una quota di 500 US-$ al MIA per un evento con meno di 25 partecipanti.

Da agosto 2015 si sono svolti già 28 incontri. In parte sono stati organizzati insieme a commercianti di vino sul posto. (Sumu)

Women in Stone

Wine and Stone

See also:

 

 

 

 

(23.11.2016)