www.stone-ideas.com

MIA-Pinnacle-Awards: chiaro e scuro tridimensionale sulla parete in pietra naturale

Krungthep Kreetha Residence a Bangkok.

(Settembre 2013) Si può giocare con luci ed ombre facendo cadere i raggi del sole su una parete in modo che si alternino chiaro e scuro. Lo stesso effetto lo si può creare anche senza il sole e soltanto attraverso superfici elaborate in modo tridimensionale che emergono da un piano: questo è stato realizzato nel caso della parete del soggiorno nel residence privato Krungthep Kreetha Residence a Bangkok. Lì le linee possono essere interpretate come i percorsi della luce.

La particolare idea creativa è stata premiata con uno dei Pinnacle Awards del Marble Institute of America (MIA) di quest’anno. Questo stesso condominio aveva già ottenuto un premio nel 2011, allora per la progettazione degli esterni della casa con le pietre naturali.

Però, creare poligoni di questo genere facendoli emergere da un rivestimento di parete piano in lastre di pietre naturali è particolarmente impegnativo. I progettisti di Interior Architects 49 Ltd hanno chiesto, per questo motivo, la partecipazione di Philippe Narbonne della ditta tailandese di pietre naturali Stones and Roses International. Philippe Narbonne riesce a produrre una cosa del genere – praticamente anche nel caso dei prodotti mostrati sulla sua pagina web non farebbe altro che giocare con luci ed ombre – così sminuisce il compito in una mail.

Particolarmente impegnativa era, a proposito, anche la costruzione di fissaggio del rivestimento alla parete.

Nella parete del soggiorno sono stati fatti emergere dal piano delle figure allungate. Le linee di quest’ultime sono state elaborate colorandole.

Nella parete del soggiorno sono stati fatti emergere dal piano delle figure allungate. Le linee di quest’ultime sono state elaborate colorandole.

L’effetto di luce e leggerezza viene rafforzato con il materiale: si tratta di ardesia leggermente levigata.

L’effetto di luce e leggerezza viene rafforzato con il materiale: si tratta di ardesia leggermente levigata. La levigatura conferirebbe un colore più chiaro alla pietra e la farebbe più leggera, scrive Philippe Narbonne: „La fa sospendere in aria”.

La foto in alto mostra l’effetto di quando il sole disegna la sua luce a sinistra davanti alla finestra e quando questo contrasto di chiaro e scuro continua nella stanza senza il sole.

Sulle pareti esterne dell’ edificio si continua con il materiale della parete di ardesia e con l’ordine delle sue marmette. Anche qui ci sono delle forme inaspettate, per esempio nel caso di una parete finestrata.

Sulle pareti esterne dell’ edificio si continua con il materiale della parete di ardesia e con l’ordine delle sue marmette. Anche qui ci sono delle forme inaspettate, per esempio nel caso di una parete finestrata.

Il tetto è stato coperto con lastre di ardesia per proseguire anche lì con lo stesso materiale. Da due balconi si vede il tetto.

Il tetto è stato coperto con lastre di ardesia per proseguire anche lì con lo stesso materiale. Da due balconi si vede il tetto.

L’effetto più bello lo crea prestissimo, prima del sorgere del sole, il colore grigio-blu dell’ardesia: in quel momento c’è ancora la foschia sopra le palme tropicali e il condominio e tutto quello che è nei dintorni sembra un’unità unica avvolta in una sfumatura tenue, lavata con l’ammorbidente della notte.

Più tardi sorge il sole con la sua forza raggiante e divide il mondo in luce ed ombra.

Sul pavimento è stata posata un’ardesia nera.

Krungthep Kreetha Residence a Bangkok.

Stones and Roses International

Foto: Stones and Roses International

See also:

 

 

 

 

(22.09.2013)