www.stone-ideas.com

Marmomacc 2013: Mettere in scena le pietre naturali come sul palcoscenico del teatro

Pibamarmi, Alberto Campo Baeza: „La Pietra Di Sisifo“. Foto: Veronafiere

(Novembre 2013) Per la prima volta a questa 48esima Marmomacc (dal 25 al 28 di settembre), la pietra è andata in scena come al teatro, cioé il materiale è stato utilizzato per creare un effetto e fare una dichiarazione.

Pibamarmi, Alberto Campo Baeza: „La Pietra Di Sisifo“. Fotos: Peter Becker.

E’ successo allo stand della Pibamarmi: lì infatti l’architetto spagnolo Alberto Campo Baeza aveva appeso un enorme blocco grezzo come un qualcosa di leggero e volante. Per distinguere l’istallazione dalla realtà – come succede al teatro attraverso la sala buia degli spettatori -, tutto lo stand era stato racchiuso in una tenda di Garza.

Ci erano già state delle produzioni teatrali durante le fiere, in modo particolare durante quelle in Italia.

Ma in quel caso la pietra naturale era rimasta sempre legata alla realtà, era stata messa in piedi, posata per terra, nel migliore dei casi appesa – ma mai qualcuno l’ aveva fatta volare su un palcoscenico. A proposito, il blocco non era vero, ma era costituito soltanto da pietra supersottile.

Pibamarmi, Alberto Campo Baeza: „La Pietra Di Sisifo“.

Campo Baeza ha chiamato la sua istallazione „La Pietra di Sisifo“, alludendo così alla pesantezza e alla fatica.

Visto che al teatro il visitatore può comprendere l’opera del palcoscenico come vuole, noi offriamo la nostra interpretazione: la falsa pietra volante ricorda che nel settore si adoperano a volte nomi ingannevoli e trucchi come l’intensificazione del colore.

Estudio Arquitectura Campo Baeza

Pibamarmi

Per quanto riguarda i dati su visitatori e espositori della Marmomacc, questi erano ancora incompleti fino alla chiusura redazionale.

Noi abbiamo confrontato in una tabella i dati della Marmomacc con quelli dei grandi concorrenti a Xiamen e Izmir. Le tendenze sono riconoscibili. C’è però da considerare che la Stone Fair a Xiamen non è una fiera per operatori pura: i numeri dei visitatori vengono aumentati, quindi, da privati. Gli organizzatori applicano anche dei metodi diversi per il calcolo delle superfici.

Nuovo: Marmomacc & Design

C’era una novità nel concetto della fiera: invece di „Marmomacc Meets Design“ si è svolta questa volta „Marmomacc & Design“. Mentre prima al centro dell’attenzione c’era la creazione con la pietra come materiale per oggetti (design dei prodotti) o per la decorazione (interior design), ora doveva essere esplorato l’ampio campo del design comunicativo.

Per questo gli organizzatori della fiera avevano invitato giovani designer e imprese lapidee ad esprimersi in modo innovativo sulle pietre naturali, in cooperazione con l’ Istituto Europeo di Design (European Design School) di Milano.

Purtroppo i risultati non sono stati diffusi bene, e quasi nessuno dei visitatori ha compreso di che cosa si trattava in una parte del padiglione 7b. Scarsa comunicazione è, a proposito, una vecchia debolezza della Marmomacc e non ha niente a che fare con le agenzie PR coinvolte.

Noi mostriamo alcuni dei lavori.

La prossima Marmomacc si svolgerà dal 24 al 27 settembre 2014.

Marmomacc & Design

Marmomacc & Design: Attila Veress, Lavagnoli Marmi.Marmomacc & Design: Federico Elli, La Quadrifoglio. Marmomacc & Design: Francesco Benciolini, Marmomacc.Marmomacc & Design: Beatrice Novara, Imercrea.(13.11.2013)