www.stone-ideas.com

Pippa Unwin: una passione per gli animali, i bambini e la pietra

„Pangolin“ (pangolino). Ham stone 280 x 280 x 120 mm.

Che le piacciono gli animali si nota non soltanto da tanti dei suoi lavori. Questo lo si può leggere anche nel suo indirizzo web: „www.Mewstonemasonry.com“, che non ha scelto soltanto perché si riferisce all’isola Mewstone nel canale nelle vicinanze di Plymouth, da dove proviene il suo attuale marito, ma anche perché dentro c’è la parola „mew“. Così (o: „miaow“) miagolano i gatti in Inghilterra.

„Crocodile family“ (famiglia di coccodrilli). Bath stone 600 x 400 x 400 mm.

Nel suo indirizzo web è compreso anche „Stonemasonry“ (laboratorio di scalpellino). Per spiegare questo, dobbiamo fare qualche giro un po’ largo.

Già durante il periodo della scuola era il sogno di Pippa Unwin illustrare libri per bambini. Più tardi ha avuto successo proprio con questo. Un’esempio è la storia della ricerca del criceto Houdini (autore: Terence Blacker), che è sparito da casa e si nasconde dai vicini e sulla strada („Houdini, Disappearing Hamster“).

„Tiger“. Ham stone 1m x 350 x 750 mm.

Con il passare del tempo, però, ci scrive che la situazione  delle illustrazioni dei libri era cambiata, ed „il lavoro cambiava e diventava meno soddisfacente“.

Non accenna ad una difficile ricerca di qualcosa di nuovo, o addirittura ad una crisi. Però, aveva già notato presto il lavoro dei vecchi scalpellini, durante il suo periodo scolastico alla Wells Cathedral School, un’istituzione rinomata con focus musicale.

„Rock doves“ (piccioni di roccia). Alabastro 300 x 280 x 180 mm.

Quindi, aveva deciso di tentare la strada della scultura. Il materiale era inizialmente indifferente per lei, finché non aveva sentito parlare di una formazione professionale per diventare scalpellino. Il suo marito di allora, un geologo, supportava il suo interesse, e così aveva preso questa decisione: „Era economico, si svolgeva nelle vicinanze e si poteva gestire in modo flessibile, così da adattarlo agli orari di scuola dei nostri gemelli, che allora avevano 8 anni.“

Successivamente aveva lavorato part time per un marmista, portando a termine la sua qualificazione ed iniziando poi a tempo pieno nella ditta dove era arrivata alla posizione di direttore. Nel frattempo aveva iniziato con una propria attività.

„Tiger cubs“ (tigrotti). Ham stone 1 m x 400 x 500 mm.

Sulla sua pagina web non emerge da nessuna parte il termine „arte“, questo lo abbiamo notato. Pippa Unwin ci dà la seguente spiegazione: „Per tanti anni ho lavorato come scalpellino (per pagare le fatture!).“ Ma poi segue quasi in secondo piano: „Ma da qualche anno mi vedo sempre di più come artista e scultore.“

„A quest“ (Una ricerca). Rilievo di ardesia 1,2 m x 650 x 50 mm.

Uno dei motivi di ciò è anche che nel Devon, dov’è di casa adesso, c’è meno lavoro tradizionale per gli scalpellini. Quindi si è orientata verso una nuova direzione.

Caminetto. Marnhull stone 1,3 x 1,3 m.

Un ruolo importante lo hanno comunque ancora i lavori decorativi per interni o esterni.

Stemma della Clayesmore school. Chicksgrove and Ham stone 1,2 m x 1,9 m.

Pippa Unwin è socia del South Hams Art Forum e della South West Sculptors Association e, tra le altre cose, espone alla Art at Delamore e alla ArtParks International in Jersey.

La sua pagina web dovrebbe essere modificata urgentemente, così ci annuncia.

Pippa Unwin

Fotos: Pippa Unwin

Pippa Unwin.

(04.02.2014)