www.stone-ideas.com

Studi sul minimalismo nel design di pietre naturali

Rachel Griffin dell‘ ufficio di design olandese Earnest Studio ama giocare con le variazioni, sia con le forme che con i materiali. In 2 delle collezioni qui presentate ci sono soltanto due elementi standard che creano però degli oggetti molto diversi combinandoli. Interessante in questi così chiamati studi del minimalismo è che il materiale emerge sempre in primo piano.

Rachel Griffin: „All of a Piece“.

Per esempio nella collezione „All of a Piece“ (Tutto in un pezzo unico): la nostra foto mostra gli elementi base, disponibili nei materiali marmo, granito e legno.

Rachel Griffin: „All of a Piece“.

Rachel Griffin: „All of a Piece“.

Gli elementi possono essere combinati sulla base delle esigenze dell‘ impiego.

Rachel Griffin: „All of a Piece“.

C’è anche un 5° elemento: si tratta di un semicerchio con punti luce a LED, che può essere inserito come illuminazione tra gli altri elementi.

Rachel Griffin: „All of a Piece“.

Enorme è la molteplicità delle possibilità. La collezione è stata sviluppata in cooperazione con Dana Cannam Design.

Rachel Griffin: „Face Value“.

Simile è nella collezione „Face Value“ (valore nominale). Qui si possono combinare 2 elementi diversi per formare un tavolo..,

Rachel Griffin: „Face Value“.

… o anche due elementi uguali sempre per fare un tavolo, per esempio così…

Rachel Griffin: „Face Value“.

… o così.

Ma si può giocare anche con gli elementi diversi:

Rachel Griffin: „Face Value“.

mettendo per esempio un elemento di scaffalatura sul tavolo…

Rachel Griffin: „Face Value“.

… o costruire degli elementi da parete.

E‘ sorprendente come queste forme cambino aspetto, sulla base dei materiali utilizzati (Marmo, legno duro Padoek, MDF, legno compensato)e dei colori.

Rachel Griffin: „Face Value“.

Anche qui la varietà delle possibilità è enorme.

Rachel Griffin: „Fragment“.

Infine la collezione „Fragment“.

Rachel Griffin: „Fragment“.

Qui la designer ha utilizzato degli scarti di produzione della lavorazione lapidea.

Rachel Griffin, Earnest Studio

Foto: Rachel Griffin

Rachel Griffin: „Fragment“.(13.08.2014)