www.stone-ideas.com

Xiamen Stone Fair (2): Barack Obama sul podio e relatori internazionali al World Stone Congress

<a href="http://www.jinghuang-stone.com/"target="_blank">Xiamen Jinghuang Stone</a>.

Per la prima volta il torneo di calcio Lundhs-Cup si è svolto nell’area della fiera

La Stone Fair di Xiamen (dal 06 al 09 marzo 2016) ha potuto confrontarsi per la prima volta con la Marmomacc, questo lo abbiamo scritto nella prima parte del nostro report sulla fiera in Cina. La testimonianza per questo era il fatto che si scopriva sempre ancora qualcosa di nuovo, anche al secondo o terzo giro.

Continua la nostra galleria fotografica di stand e prodotti.

Una presentazione particolare merita attenzione, mostrata dall’immagine sopra: al primo giorno di fiera si poteva notare chiaramente Barack Obama allo stand della ditta Xiamen Jinghuang Stone. Il contesto è quello che l’azienda ha in gamma il marmo Seagreen dal Taiwan, che è stato utilizzato, secondo le indicazioni dell’azienda, anche per il leggio delle Nazioni Unite a New York.

<a href="http://www.jinghuang-stone.com/"target="_blank">Xiamen Jinghuang Stone</a>.

Il presidente degli USA era comunque sparito più tardi, sostituito dal capo di stato cinese Xi Jinping. Ovviamente abbiamo chiesto dei chiarimenti.

La risposta molto pacata era soltanto che la presentazione del primo giorno sarebbe stata „poco rispettosa“.

<a href="http://www.jinghuang-stone.com/"target="_blank">Xiamen Jinghuang Stone</a>.

Va bene, tutto sommato i cinesi hanno trattato in modo piuttosto informale anche l’immagine del proprio presidente, togliendolo a volte e poi qualcun altro ha preso posizione sul leggio.

Anche la nostra foto in alto potrebbe essere definita, a proposito, poco rispettosa: il flash fotografico che avevamo messo in testa a Obama lascia spazio a interpretazioni contrastanti.

Stone Fair Xiamen 2016: Lundhs Cup. Photo: Bill Wang

Il torneo Lundhs Cup, per il quale hanno giocato a calcio anche questa volta 4 squadre di aziende espositrici o da Paesi espositori era divertente come al solito. Questa volta il torneo (complessivamente 6 partite di 20 minuti ciascuna) ha avuto luogo nel nuovo cortile interno dell’area fieristica. Sponsor era questa volta non solo la ditta norvegese Lundhs (della quale il proprio „Viking“-team è affondato senza una vittoria), ma anche la fiera stessa.

Quest’ultima ha provveduto in modo silenzioso e senza apparenti sforzi alla preparazione e lo smontaggio del campo, ha organizzato inoltre l’arbitro, che è stato molto apprezzato e ha aggiunto una propria squadra, cioé il team con il nome „Shi Shan Ban“, tradotto liberamente: la classe delle pietre gentili, composta da operatori del settore pietre che frequentano o hanno frequentato in passato dei corsi all’Università di Xiamen.

C’era anche una seconda squadra cinese, cioé il team „Dragoon“ che aveva vinto l’anno precedente.

Ma ora: chi è diventato campione questo giro?

The Lunds' Cup teams, yellow: „Samba“, white: „Vikings“, red: „Dragoons“, blue: „Shi Shan Ban“. Foto: Bill Wang

E‘ stato il team „Samba“ dal Brasile, che aveva perso clamorosamente l’anno scorso. Grandi festeggiamenti e soddisfazioni, quindi.

World Stone Congress

Da evidenziare in modo particolare è il World Stone Congress, che si sta profilando da anno in anno. La key-lecture del primo giorno l’ha tenuta l’archistar giapponese Sou Fujimoto, il quale inserisce nei suoi progetti delle strutture della natura come il bosco con alberi e baldacchino di foglie. Fujimoto ha parlato davanti a ben 700 ospiti.

Il secondo giorno (Design Day) si è trattato di architettura, specialmente quella con le pietre naturali, la mattina davanti a 120 ascoltatori. La nostra foto mostra i relatori: (da sinistra verso destra) Magda Konstantinidou, Stone Group Intl, Grecia; Gilles Perraudin, architetto, Francia; Philippe Narbonne, Stones and Roses Intl, Thailandia; Peter Becker di Stone-Ideas.com era moderatore e co-organizzatore; Mauro Lomba, architetto, Spagna.

Nel pomeriggio era la volta del design di prodotto con le pietre naturali, sempre davanti a 120 visitatori. La foto mostra (da sinistra verso destra) Peter Becker, Stone-Ideas.com, moderatore e co-organizzatore; Francesco Grassi, Grassi Pietre/Laboratorio del Marmo, Italia; Suzan Zanbak, Akdo/Silkar, Turchia/USA; Yuki Ceng, Topmax Stone, Cina; Nikhil Shah, Niksang Arts, India.

Il programma di convegni offerto dalla fiera in cooperazione con il Marble Institute of America (MIA) in 2 giorni.

World Stone Congress

Xiamen Stone Fair 2017, dal 06 al 09 marzo

<a href="http://www.sagamosaic.com/"target="_blank">Xiamen Saga Stone</a>.King Stone.<a href="http://www.yfstone.cn/"target="_blank">Yinfeng Stone</a>.<a href="http://www.huahuistone.com/"target="_blank">Fujian Huahui Holding</a>.  <a href="http://www.heda-foshan.com/"target="_blank">Heda Marble</a>.<a href="http://www.heda-foshan.com/"target="_blank">Heda Marble</a>.<a href="http://www.excelstone.com/"target="_blank">Eastone</a>.<a href="http://www.bestviewintl.com/"target="_blank">Bestview International</a>.<a href="http://www.casvino.com/"target="_blank">Casvino</a> (Zongyi Stone Development).<a href="http://www.casvino.com/"target="_blank">Casvino</a> (Zongyi Stone Development).<a href="http://www.minmetals-yantai.com/"target="_blank">Minmetals Yantai</a>.

See also:

 

 

 

 

(19.04.2016)