www.stone-ideas.com

Salone del Mobile (1): le pietre naturali erano ampiamente rappresentate – e addirittura da vedere

<a href="http://www.guardastone.com/"target="_blank">Guarda Marbles and Stones</a>.

Il settore deve presentare però più idee nuove per generare delle attenzioni e per mettere in mostra la modernità del materiale

Un numero impressionante di 372.151 visitatori sono stati registrati dal Salone del Mobile a Milano (dal 12 al 17 aprile 2016) durante la sua 55esima edizione, il 67% di loro provenienti dal estero. Il numero dei visitatori è aumentato complessivamente del 4% rispetto all’anno precedente. Si sono presentati 2407 espositori, di cui il 30% proveniva dall’estero. L’area fieristica comprende una superficie di 270.000 m² e 20 padiglioni.

Vista l’importanza della fiera per l’economia italiana non c’è da stupirsi che si sia fatto vedere addirittura il premier Matteo Renzi, presidiando durante il premio SaloneSatellite per giovani designer. Questa mostra speciale della fiera aveva il motto Materiali Nuovi e presentava i lavori di circa 650 designer sotto i 35 anni.

<a href="http://www.guardastone.com/"target="_blank">Guarda Marbles and Stones</a>.

Le pietre naturali erano ampiamente presenti alla mostra più grande del mondo per mobili, anche se aveva nella maggior parte dei casi soltanto una funzione complementare: le pietre naturali contribuivano solitamente soltanto come rivestimento o pavimento al quadro elegante dei vari stand.

La pietra era comunque al centro dell’attenzione nelle isole da cucina. In questo segmento di lusso ci sono ormai diversi fornitori per modelli con diversi 10.000 di €.

<a href="http://www.frilligallery.com/"target="_blank">Frilli Gallery</a>.

Antolini aveva messo in scena, come di consueto, dei tipi di pietra straordinari in modo notevole (Design: Alessandro La Spada). Altre aziende lo facevano a modo loro.

Però: il settore delle pietre naturali deve lavorare di più alla propria immagine. Un paragone: addirittura i materiali più nobili come diamanti o oro creano continuamente nuova attenzione con delle idee di design nuove. Le pietre naturali si mostrano – soltanto al di fuori delle fiere a loro dedicate – spesso in una noia sofisticata, ma immensa.

In un articolo a parte rapportiamo, per questo motivo, di un’azione del designer Raffaello Galiotto, che ha avuto l’intenzione di presentare il materiale nel centro città come moderno e innovativo. In modo parallelo a questo mostriamo degli esempi riguardo al modo in cui si sono presentati lì gli Engineered Stones.

In un articolo successivo presenteremo delle idee che erano state presentate nell’ambito di FuoriSalone in centro.

Salone del Mobile 2017, dal 27 al 30 aprile

Foto: ditte / Peter Becker

<a href=" http://www.antolini.com/"target="_blank">Antolini</a>, <a href=" http://www.clanmilano.house/en/"target="_blank">Clan Milano</a>.<a href="http://www.oasisgroup.it/"target="_blank">Oasis</a>.<a href="http://www.oasisgroup.it/"target="_blank">Oasis</a>.<a href="http://www.oasisgroup.it/"target="_blank">Oasis</a>.<a href="http://www.visionnaire-home.com/"target="_blank">Visionnaire</a>.<a href="http://www.rossana.it/"target="_blank">Rossana</a>.<a href="http://www.strasser-steine.at/"target="_blank">Strasser Steine</a>.<a href="http://www.lachance.fr/"target="_blank">La Chance</a><a href="http://www.lachance.fr/"target="_blank">La Chance</a>.<a href="http://www.lapalma.it/"target="_blank">La Palma</a>.<a href="http://www.kennethcobonpue.com/"target="_blank">Kenneth Cobonpue</a>, Design: Federica Capitani.

(20.05.2016)