Michael Picco: „Dobbiamo comunicare di più con fatti verdi sulla pietra naturale, ad esempio, dichiarazioni ambientali di prodotto e valutazioni del ciclo di vita“

Michael Picco. Foto: privato

Il presidente 2021 del Natural Stone Institute (NSI) vede il momento favorevole per raggiungere anche schede tecniche standardizzate a livello internazionale per marmo, granito ecc.

Michael Picco è il presidente 2021 del Natural Stone Institute (NSI). Si è laureato in Ingegneria Civile alla McMaster University, Hamilton, Ontario, CA, e subito dopo la laurea ha riconosciuto che c’era un divario tra ciò che gli architetti creativi stavano progettando con la pietra ei servizi necessari per soddisfare le loro ambizioni. Nel 1992 ha fondato PICCO Engineering a Toronto, nota per i progetti di facciate speciali. Peter Becker di Stone-Ideas.com ha parlato con lui dell’effettiva domanda di pietra naturale in Nord America e dei mercati in generale.

Stone-Ideas.com: Com’è la domanda di pietra naturale in Nord America, al momento?

Michael Picco: Dal punto di vista del mercato residenziale, abbiamo assistito a una crescente domanda di pietra nel 2020, e questo sembra continuare quest’anno. Grazie a Covid, le persone hanno speso i loro soldi per migliorare le loro case, non per i viaggi o per la cultura. Mia moglie ed io abbiamo anche aggiornato la nostra cucina con una bellissima quarzite. Dal punto di vista commerciale e istituzionale, nel 2020 c’è stata un po ‘più di incertezza e molti progetti hanno frenato. Ma al momento sembrano tornare.
 

Stone-Ideas.com: Tutto sommato, il settore della pietra è sotto forte pressione dai suoi concorrenti, principalmente le ceramiche di grande formato e le pietre artificiali. Cosa dovrebbe essere fatto?

Michael Picco: Dal punto di vista estetico, la porcellana di grande formato e la pietra sinterizzata stanno facendo un ottimo lavoro nel marketing dei loro prodotti. Quindi credo che l’industria della pietra naturale debba concentrarsi sugli aspetti naturali della pietra: la sua impareggiabile impronta di carbonio, la longevità, la naturalezza al 100% ecc. Dobbiamo trasmettere meglio questo messaggio agli architetti e alla comunità di interior design.
 

Stone-Ideas.com: non è mai stato fatto prima?

Michael Picco: In termini di comunicazione, c’è stato uno sforzo per comunicare i vantaggi della pietra naturale, ma credo che dobbiamo supportarlo con dati, ad esempio, dichiarazioni ambientali di prodotto * e valutazioni del ciclo di vita **. Molti dei concorrenti hanno già creato schede tecniche per i loro materiali. Credo che il settore lapideo dovrebbe assumerlo come iniziativa globale.
 

Stone-Ideas.com: come iniziativa globale?

Michael Picco: La pietra è pietra indipendentemente da dove provenga, e sebbene ci siano diversi tipi di pietra, l’estrazione e la lavorazione, in sostanza, sono molto simili in tutto il mondo. Le dichiarazioni ambientali di prodotto possono essere fatte facilmente oltre i confini: tali standard renderebbero facile per l’architetto utilizzare la pietra da qualsiasi parte del mondo e confrontare vantaggi simili per ottenere la certificazione verde per un edificio. Fattori come il trasporto possono avere un impatto specifico a seconda della posizione della cava in relazione al progetto. Lo sviluppo di questi standard a livello globale avrà un vantaggio per l’intero settore.
 

Stone-Ideas.com: Hm, questa è una visione sorprendente.

Michael Picco: Al momento, la situazione è favorevole per l’industria della pietra con l’ISO della International Standards Organization che crea standard per la pietra. Sono molto orgoglioso di affermare che il Natural Stone Institute sta giocando un ruolo di primo piano in questo sforzo globale per il nostro settore.
 

* La Dichiarazione Ambientale di Prodotto (EPD) è definita dall’International Standards Organization come una raccolta di dati sull’energia e le risorse necessarie per creare un prodotto, per elaborarlo e trasportarlo al consumatore e infine per smaltirlo. Ha lo scopo di consentire un confronto scientifico (non emotivo) di prodotti che hanno la stessa funzione.

** Le valutazioni del ciclo di vita (LCA) analizzano le risorse prelevate o le emissioni rilasciate nell’ambiente durante la creazione, l’utilizzo e lo smaltimento di un prodotto (o il riciclaggio e il riutilizzo, rispettivamente). „Dalla culla alla tomba“ o „Dalla culla alla culla“, rispettivamente, è lo slogan per descrivere l’approccio globale di una LCA. Gli LCA vengono utilizzati come strumenti per creare un EPD.

PICCO Engineering

Natural Stone Institute

See also:

(15.03.2021)