L’edilizia residenziale degli USA riprende il passo

Coverings 2013, Atlanta.

(Giungo 2013) L’edilizia residenziale negli USA sembra trovarsi davanti ad una crescita consistente. Un’indizio per questo lo ha presentato Donato Grosser in una relazione durante la fiera Coverings (dal 29 aprile al 02 maggio) in Atlanta: i nuovi permessi di costruzione hanno registrato una quota di crescita, secondo la rispettiva regione, dal 23 al 40 %.

Donato Grosser: i nuovi permessi di costruzione hanno registrato una quota di crescita, secondo la rispettiva regione, dal 23 al 40 %.

Grosser, consulente per chi è interessato nel mercato USA, ha previsto degli aumenti di fatturato tra il 10 e il 30% per l’industria della ceramica per quest’anno.

Però, non può dire quanto durerà lo sviluppo positivo, evidenziava durante la sua relazione. L’aumento attuale sarebbe, intanto, dovuto al recupero dopo 5 anni di crisi. „La gente ha pochi soldi“, con queste parole metteva in guardia da aspettative troppo grandi.

I suoi dati li aveva elaborati per l’industria della ceramica che ha un livello più basso dei prezzi rispetto al settore delle pietre naturali. Ma anche per i materiali più costosi ci sono delle buone prospettive: nella newsletter „Cutting Edge“ del Marble Institute of America (MIA) di gennaio/febbraio 2013 viene citato la ditta Toll Brothers, un punto di riferimento per l’edilizia residenziale di lusso: si ha registrato nel quarto semestre 2012 un aumento del 75 % per la stipulazione di nuovi contratti rispetto all’ anno precedente. „Noi pensiamo che nel 2013 verrano terminati tra 3600 e 4400 case con un prezzo medio tra i 595.000 e 630.000 US-$“, così dice Martin Connor, capo della finanza dell’azienda.

Un clima altrettanto speranzoso provocano i risultati della National Association of Home Builders (NAHB).

La fiera ha registrato più di 950 espositori da 35 paesi. Il numero dei visitatori è arrivato a più di 22.000.

E’ da evidenziare il programma elaborato dei congressi, che comprendeva questa volta 70 relazioni e 15 Dimostrazioni.

In un padiglione c’erano di nuovo le camerette chiuse verso l’esterno alle quali si poteva accedere soltanto attraverso una porta. A quanto pare sono numerosi gli espositori che apprezzano questo tipo insolito di stand fieristico.

Desideriamo nominare anche altre due particolarità della Coverings: in un padiglione c’erano di nuovo le camerette chiuse verso l’esterno alle quali si poteva accedere soltanto attraverso una porta. A quanto pare sono numerosi gli espositori che apprezzano questo tipo insolito di stand fieristico visto che qui non vengono disturbati dai curiosi e sono al sicuro da chi vuole rubare le idee.

La Coverings si posta da anno in anno in un’altro luogo. Nel 2012 era Orlando in Florida, nel 2014 sarà Las Vegas. A Las Vegas si svolge ogni anno la Stonexpo/Marmomacc Americas.

Coverings, 29. April – 02. Mai, 2014, Las Vegas

D. Grosser & Associates

MIA-Newsletter Jan/Feb 2013

National Association of Home Builders (NAHB)

(25.06.2013)