www.stone-ideas.com

Design minimalista con la pietra calcarea di Lecce

„Organo“, così i designer dello studio Zaven hanno chiamato la loro progettazione: si tratta di 3 marmette con superficie in 3D...,

(Luglio 2013) Il design minimalista determina la collezione di oggetti per la vita di tutti i giorni della ditta italiana Pimar. In questo modo viene valorizzata bene la propria pietra calcarea di Lecce. La sede della ditta è nel comune di Cursi.

Diversi designer italiani erano stati invitati sotto la guida del De-Signum Lab Studio di esprimere l’utilizzo della pietra con le sue colorazioni dal bianco fino al giallo in oggetti della vita di tutti i giorni. Noi ne mostriamo una selezione.

Pimar

De-Signum Lab Studio

... linee rette passano sulla superficie. Combinando o anche girando le marmette, si ottengono diverse variazioni del design.Per „Fundu“ Diego Vencato si è fatto ispirare dal paesaggio della Puglia: lui vede l’azzurro del cielo e del mare come elementi determinanti insieme alla pietra calcarea di Lecce. Il vassoio con un disco in acciaio azzurro riflette questa impressione.Le „Due Cassette“ di Luca Scacchetti sono state ideate come fermalibri.I „Pesi“ di Maurizio Prina sono riconoscibili, nella loro forma, da tutti. Sono stati pensati come fermaporta o fermacarte.„Orte“ è uno specchio girevole con dei ripiani sul retro. Design: L. Longo e A. Romano, De-Signum Studio Lab.„Galatina“ è una lampada rispettivamente da tavolo o da terra di Ludovica+Roberto Palomba. Sopra porta una grata metallica. Il disegno di quest’ultimo si ispira alle finestre delle cattedrali gotiche.„1480“ dello stesso designer ricorda la battaglia di Otranto. Le linee circolari nel quadro del orologio sono state ideate per simbolizzare il passare del tempo.„Capase“ sono 2 vasi di Silvio de Ponte.In „Giardino all’Italiana“ Matteo Ragni si è ispirato nella creazione di parchi barocchi. L’oggetto può servire come tavolino da caffè, essere riempito di sabbia o diventare un giardino giapponese di pietre.(23.07.2013)