Cosentino Design Challenge 2013

I vincitori della competizione Cosentino Design Challenge 2013.

(Giugno 2013) Il Gruppo Cosentino annunciò che la giuria della 7a edizione della competizione internazionale Cosentino Design Challenge ha rivelato il suo verdetto nelle due categorie di architettura (tema: „Cucina per Esterni“) e design (tema: „Cosentino e l’Ufficio“). Il concorso per studenti di design, architettura, architettura d’interni e aree affini, mira ad incentivare il talento degli studenti, ricorrendo all’uso dei prodotti del Gruppo Cosentino.

Quest’anno la competizione ha superato i dati degli scorsi anni in termini di numero di progetti ricevuti e di varietà di nazionalità dei partecipanti. La categoria architettura ha ricevuto un totale di 178 domande e per la categoria design sono stati presentati 87 progetti, provenienti da Europa, America e Australia.

Anche il numero delle scuole e delle università che hanno partecipato al concorso è stato un successo clamoroso.

Ecco i vincitori nella categoria Architettura (premiati con € 1.000 ciascuno), che dovevano progettare una „Cucina per Esterni“ a partire da un approccio concettuale innovativo e con l’utilizzo dei materiali Cosentino:

„Dinner at the Stars“ di Cristina Terán Sanjuán (ETSAM – Madrid)

„The Reinvention of the Barbecue Bench” di Matthew Sikora (Università della Tecnologia di Sidney)

„Las Experiencias“ di Alejandro Guijarro Sosa (ETSAM – Madrid) e „Scalextric“ di Beatriz Mellado Fernández (ETSAG – Granada) (premio condiviso tra i due progetti):

Riconoscimenti nella categoria Architettura:

„Urban Kitchen by Cosentino” di Ignacio Javier Palenzuela Hernández (Escuela de Arte de Almeria)

„Green Kitchen” di Karen Schröter (HTWK School of Architecture Leipzig University)

“enMARcocina” di Álvaro Rafael Contreras Sánchez (Escuela de Arte de Almeria)

Ecco i vincitori nella categoria design (premiati con € 1.000 ciascuno), che dovevano sviluppare il tema „Cosentino e l’Ufficio“, presentando un progetto ad interpretazione libera che prevedesse l’utilizzo dei materiali Cosentino adatti per il suddetto intento:

„Sin Nombre (nn19)” di Zuzana Zathurecka (ETSAM-Madrid)

„Symbol” di Javier Gutiérrez Asensio (Escuela de Arte Superior de Diseño de Alicante)

„E-GLU” di Pedro Pablo de la Barra (Pontificia Universidad Católica de Chile)

Riconoscimenti nella categoria design:

„Colorín Colorado” di Paula Pascual López (Universidad Politécnica de Madrid)

„Hipérbola” di Manuel Palacios García (Escuela de Arte número 10 de Madrid)

„Stono Phonic” di Vivienne Van Den Dungen (Design Academy Eindhoven)

Menzioni speciali nella categoria design:

„Lightscape” di Frederik Deschuytter (Design Academy Eindhoven)

„Montatoficina“ di Silvia Martínez Arranz (Escuela de Arte número 10 de Madrid)

Cosentino Design Challenge

Fonte: Grupo Cosentino

(26.07.2013)

„Dinner at the Stars“ di Cristina Terán Sanjuán (ETSAM – Madrid).„The Reinvention of the Barbecue Bench” di Matthew Sikora (Università della Tecnologia di Sidney).„Las Experiencias“ di Alejandro Guijarro Sosa (ETSAM – Madrid).„Scalextric“ di Beatriz Mellado Fernández (ETSAG – Granada).„Sin Nombre (nn19)” di Zuzana Zathurecka (ETSAM-Madrid).„Symbol” di Javier Gutiérrez Asensio (Escuela de Arte Superior de Diseño de Alicante).„E-GLU” di Pedro Pablo de la Barra (Pontificia Universidad Católica de Chile).