www.stone-ideas.com

Decormarmi: il principio di filo e spazio intermedio realizzato in pietra naturale

Decormarmi: „Merletto“.

Update: Tavolo „Ibrido“, design di Sonja Vizzini (vedi sotto)

(Gennaio 2014) „Kreoo“: così si chiama la collezione della ditta Decormarmi alla quale il designer Enzo Berti ha aggiunto dei nuovi modelli.

Decormarmi: „Merletto“.

„Merletto“ si ispira ai pizzi conosciuti nell’arte tessile e trasferisce il suo principio di filo e spazio intermedio sulla superficie in marmo. Semplici cerchi di misura variabile sono stati scelti dal designer come motivo base. L’aspetto della pietra che può essere fornita in vari tipi è filigrana, come nel caso dei tessili.

Decormarmi: „Gong“.

„Cashmere“: così si chiama il lavandino ovale nel quale un bordo è stato allungato come poggia sapone.

Decormarmi: „Gong“.

„Gong“ ‚ così viene intitolato un’altro lavandino.

Decormarmi: „Dry“.

„Dry“ è sospeso.

Decormarmi: „Vis-à-vis“.

Non è necessario dire qualcosa su „Vis-à-vis“. Il designer ha sfruttato sapientemente, in questo caso, il peso del marmo. Ulteriori materiali utilizzati sono acciaio inossidabile e vimini lavorati a mano.

Decormarmi

Foto: Decormarmi

Update: „Ibrido“ (design: Sonja Vizzini) è proposto in un marmo Verde Ming finito lucido; una fila di borchie ottonate corre sul profilo del tavolo.

„Ibrido“ (Design: Sonja Vizzini)

See also:
yDecormarmi3

 

 

 

 

(20.01.2014)