www.stone-ideas.com

Beatriz Cunha: „Organi con riferimento all‘anatomia e qualche volta anche alla storia dell’arte o alla musica“

Beatriz Cunha: „Cuore“, Pietra calcarea.

Beatriz Cunha ci ha scritto in risposta alle nostre domande: „Sono gli spazi vuoti nei quali mi ritrovo, la torsione della forma, la rappresentazione della nostra evoluzione come esseri consapevoli. Quindi, il giramento e la perforazione delle sagome, attraverso la pietra, guardando dentro il corpo la rappresentazione degli organi con intenzioni allegorici, a volte con riferimenti all’anatomia e in altri casi alla storia dell’arte o alla musica.“

Beatriz Cunha: „Kondylos“, marmo.

Beatriz Cunha: „Tubiporos“, marmo.

„Al primo impatto le mie opere sembrano effettivamente ispirate alla natura, e lo sono anche in un certo modo. Ma in realtà derivano dalla mia preoccupazione interna per la natura umana e per il rapporto tra natura, spirito e il nostro ruolo come essere umani nell‘ universo“

Beatriz Cunha: „Kolyledon“, marmo.

Beatriz Cunha: „Methabase“, marmo.

„Paragonare l’infinito piccolo con l’infinito grande, mettere in relazione il luogo nel quale viviamo con il ruolo che giochiamo come specie, tutto questo in un equilibrio disturbato dalla nostra presenza ma del quale facciamo contemporaneamente parte“

Beatriz Cunha: „Feto“, marmo.

„La sfida di usare materiali diversi è stata e rimane sempre parte del divertimento che mi da il lavoro… Mi piace utilizzare energia fisica per eseguire le mie opere – probabilmente è per questo che continuo a scegliere la pietra. Infatti la pietra è molto resistente nei confronti delle intervenzioni, e quindi diventa una grande sfida realizzare un’idea, e questa sfida mi serve, dall’altra parte, per attivare sia la mia forza fisica che creativa.“

Beatriz Cunha: „Rene“, legna.

Beatriz Cunha è di Lisbona e ha studiato lì. Già all’asilo formava degli oggetti con le mani, così ci scrive e i genitori le hanno lasciato via libera per sviluppare la sua creatività. Dopo un breve periodo in Africa avrebbe imparato guardare la natura. La sua carriera artistica è iniziata con il design di gioielli e l’ha portata negli anni 1990 alla scultura.

Beatriz Cunha

Foto: Beatriz Cunha

Beatriz Cunha.

(19.03.2014)