Facciata in Islanda: Granito Studlaberg per il Centro Culturale nella città Akureyri

Akureyri, Islanda: Quello che i visitatori notano già dalla nave è il Centro della Cultura e dell’Arte della città: il centro ha la forma di un tamburo circolare ed è rivestito esternamente con un granito locale.

L’isola Grímsey fa parte del territorio della città che visitiamo oggi, e sulla stessa isola passa il circolo polare artico. Di conseguenza, il paesaggio di Akureyri, una città portuale nel nord dell’Islanda, è selvaggio. Questa caratteristica ha comunque un suo fascino, ed è per questo che tante navi da crociera proseguono lungo il fiordo Eyjafjörður, intagliatosi per un lungo percorso nell’isola nel Nordatlantico. Alla fine attraccano ad Akureyri (islandese: Akureyrarkaupstaður).

Quello che i visitatori notano già dalla nave è il Centro della Cultura e dell’Arte della città: il centro ha la forma di un tamburo circolare ed è rivestito esternamente con un granito locale. „Studlaberg“ è il nome della pietra naturale.

Il rivestimento esterno da l’impressione di mostrare i segni di usura, come se fosse stato utilizzato da dei giganti.

Il rivestimento esterno da l’impressione di mostrare i segni di usura, come se fosse stato utilizzato da dei giganti.

E anche le finestre allungate verso l’altezza contribuiscono a questa immagine. Queste però sono state create sulla base dei bisogni di luce negli spazi interni.

E anche le finestre allungate verso l’altezza contribuiscono a questa immagine. Queste però sono state create sulla base dei bisogni di luce negli spazi interni.

L’aspetto del tamburo è stato scelto dagli architetti come simbolo per l’incontro dei cittadini nella città di circa 17.000 abitanti.

Negli interni l’edificio offre una sala per concerti con quasi 600 posti a sedere e ulteriori spazi funzionali. Ormai ospita anche il centro turistico.

Suggestivo è lo spazio interno del tamburo: ...

Suggestivo è lo spazio interno del tamburo: …

... la via che porta dalla città verso il porto sembra continuare visto che alcune delle pareti sono state create con dei rivestimenti in legno, come se fossero delle strade incassate.

… la via che porta dalla città verso il porto sembra continuare visto che alcune delle pareti sono state create con dei rivestimenti in legno, come se fossero delle strade incassate. Incisioni nella facciata esterna riprendono il percorso della strada all’ interno.

Sul lato verso l’acqua ci sono un bar e un ristorante con 120 posti a sedere su 2 piani che offre la frequenza anche al di là dei periodi di attività di palcoscenico. I locali offrono un panorama splendido verso il fiordo e possono essere aperti in estate verso la terrazza.

La progettazione è stata eseguita dallo studio di architettura danese Arkitema. Il centro dell’arte di Akureyri è parte di un totale di 3 strutture di questo genere progettate dal ministero per la cultura dell’isola insieme ai comuni.

Centro della Cultura e dell‘Arte Akureyri

Arkitema Architects

Centro della Cultura e dell‘Arte Akureyri.(15.04.2014)