www.stone-ideas.com

Farfalle di marmo sulla mano

Le sarebbe piaciuta l’idea di portare una farfalla sul dito, questo ci scrive la designer italiana per gioielli, Sara Devoti. „Ali“ è il titolo del lavoro mostrato sulla foto sopra, rappresentativo per le sue creazioni a livello di fattura e materiale: una pietra naturale ultrasottile viene assemblata all‘ oro (dietro) o al metallo rutenio (davanti). In realtà si tratta di due strati di pietra naturale in diversi tipi di marmo (rispettivamente di 1 mm), uno per la parte superiore delle ali e un‘altra (non visibile sulla foto) per la parte inferiore.

Generalmente le forme dei gioielli di Sara Devoti sono comunque astratte. Questo si può vedere per esempio nelle diverse varianti di „Drappo“: a sinistra si tratta, per „Drappo Gray“, di oro bianco con marmo Bardiglio, a destra, per „Drappo Black“, oro con marmo Portoro.

Generalmente le forme dei gioielli di Sara Devoti sono comunque astratte. Questo si può vedere per esempio nelle diverse varianti di „Drappo“: a sinistra si tratta, per „Drappo Gray“, di oro bianco con marmo Bardiglio, a destra, per „Drappo Black“, oro con marmo Portoro. Le parti finali sono state tempestate di diamanti.

Il motivo per il quale utilizza pietre naturali dalla Toscana, Liguria e dalle Alpi Apuane è questo: „La mia intenzione è quella di legare il mio lavoro al territorio“, così ci scrive.

Sara Devoti è originaria da una famiglia che lavora da generazioni con il marmo. Ha frequentato l’Accademia delle Belle Arti di Carrara e ha lavorato come scultrice per clienti pubblici e privati.

Nell‘ anno 2011 ha debuttato con il suo primo collier, „Terrestre“ (oro e marmo Paonazzetto).

Nell‘ anno 2011 ha debuttato con il suo primo collier, „Terrestre“ (oro e marmo Paonazzetto). Allora la pietre ultrasottile era ancora relativamente nuova, mail potenziale per il settore gioielli.

Richiede tanto lavoro manuale portare la pietra sullo spessore desiderato e nella forma desiderata, come qui nel „Drappo Grigio“ (oro bianco e marmo Bardiglio).

Richiede tanto lavoro manuale portare la pietra sullo spessore desiderato e nella forma desiderata, come qui nel „Drappo Grigio“ (oro bianco e marmo Bardiglio). La lavorazione in oro la esegue un laboratorio di Firenze.

Parte della sua collezione attuale sono anche delle fibbie da cintura. Qui si trova il travertino classico nella cornice dorata con il marchio di Sara Devoti..,

Parte della sua collezione attuale sono anche delle fibbie da cintura. Qui si trova il travertino classico nella cornice dorata con il marchio di Sara Devoti..,

... nel caso di „Sena“ è un piccolo quadrato del marmo Giallo Siena circondato da 2 spazi nella pelle del pitone giallo..,

… nel caso di „Sena“ è un piccolo quadrato del marmo Giallo Siena circondato da 2 spazi nella pelle del pitone giallo..,

... in „Lava“ combina la pietra vulcanica scura con cuoio rosso acceso, esternamente rutenio.

… in „Lava“ combina la pietra vulcanica scura con cuoio rosso acceso, esternamente rutenio.

The frame of the sunglasses are made of gilt metal with Paonazzetto marble inlay.

Negli occhiali da sole la montatura è in metallo dorato intarsiato con marmo Paonazzetto.

Sara Devoti (Mail)

Foto: Igor Biagi (Mail)

(20.10.2014)