www.stone-ideas.com

Torna, dal 18 giugno, Carrara Marble Weeks con arte, architettura, design spettacolo

Carrara Marble Week 2014: Piazza Accademia. Foto: Stefano de Franceschi

Update: Newsletter IMM Carrara).

Torna, dal 18 giugno, Carrara Marble Weeks, l’evento che ormai da cinque anni caratterizza il periodo estivo nel centro della città e che offre ogni anno una dimensione e un’interpretazione nuova e diversa del rapporto fra la città e il marmo in tutte le sue declinazioni.

Inaugurazione il 18 giugno alle ore 21:30 palco della Musica Piazza d’Armi.

In città sono già iniziati i lavori e gli interventi per accogliere installazioni, mostre, eventi che offriranno agli ospiti l’opportunità di conoscere Carrara e la sua cultura, ma anche la sua capacità di confrontare la sua tradizione millenaria e il suo rapporto con il marmo con nuove conoscenze e visioni inedite dell’arte e del design. Come sempre Carrara Marble Weeks è promossa dal Comune di Carrara con Camera di Commercio e Fondazione Cassa di Risparmio di Carrara ed è organizzata da IMM/CarraraFiere con il contributo di AMIA ed ERP, tutti assieme impegnati su un obiettivo: riscoprire e comunicare la cultura del marmo valorizzando il grande patrimonio della Città e ospitando attività nuove che si confrontano con il passato e con il presente.

Su questo impianto progettuale si realizzano percorsi d’arte, installazioni, sculture, design, ma anche mostre, musica, eventi culturali con un programma che, dal 18 giugno si dipanerà fra momenti ludici e di intrattenimento attraverso i quali tutti, ospiti e residenti, vivranno la città che, con le sue strade e le piazze storiche, ripropone, aggiornandoli, gli elementi che caratterizzano la sua storia e le consentono di guardare verso il futuro.

Fra le iniziative che richiameranno appassionati e curiosi fin dal 18 giugno Carrara design Factory, (Via Loris Giorgi) con „Marmo svelato…o meraviglia rivelata” collezione di oggetti di design esclusivi creati utilizzando alcuni dei marmi più belli.

Carrara Marble Week 2014: Piazza Accademia. Foto: Stefano de Franceschi Carrara Marble Week 2014: Corso Rosselli.

L’artista concettuale Benny Posca, in arte Bypos, presenta „Daedalus brain”, opera del ciclo „New brains” sul tema della libertà di pensiero, perfettamente rappresentata dalla mente alata di Dedalo, personaggio controverso e geniale che ha sempre affascinato storici e artisti non meno che la gente comune.

Fra i partecipanti di maggior fama Giuliano Tomaino, l’artista ligure che è stato scelto per abbellire il viale Decumano di EXPO ma anche Donia Maaoui, scultrice di particolarissime sculture femminili in bronzo e gesso con lavori che saranno esposti al piano terreno del Paretra nella via Beccheria.

Sarà presente a Carrara anche Michel Boucquillon, architetto di fama mondiale, col progetto „Bague light table” un unico pezzo di marmo bianco, pensato per uso esterno. Per Carrara Marble Weeks ha realizzato il tavolo bague, sopra una base conica in legno, raffigurerà un’enorme lampada, con un’altezza totale di tre metri. La scultura sarà collocata in piazza Antonio Gramsci sul lato di via Roma.

Andrea Salvetti scultore e designer lucchese che realizza opere, anche di grandi dimensioni, usando molti materiali e tecnologie diverse, proporrà in piazza d’Armi Microcip, una scultura in acciaio inox.

„5 Senses Marble Design Collection”.

Stonecycle (in via dell’Olivo) partecipa con la prima Capsule Collection denominata „5 Senses Marble Design Collection” che si propone di scoprire e sperimentare, attraverso il marmo, le 5 percezioni dell’uomo: vista, udito, olfatto, gusto e tatto. Stonecycle è un brand che opera nel mondo del design e dell’architettura, nasce da un’idea di quattro giovani con differenti background: Francesco Mottini architetto e designer, Davide Rossi progettista navale, oltre a Marco e Nicola Borghini imprenditori.

Carrara Marble Week 2014: Piazza Garibaldi.

Nel corso dell’estate Carrara ospiterà anche:
* Andrea Salvetti, scultore e designer lucchesi porterà l’acciaio inox con un’opera di grandi dimensioni. Sarà collocata nella Piazza d’Armi per tessere un dialogo fra materiali, stili e strutture funzionali.
* Canova e i maestri del marmo. La scuola carrarese all’Ermitage. Mostra di scultura a Palazzo Cucchiari organizzata dalla Fondazione Giorgio Conti con la collaborazione del Museo dell’Ermitage di San Pietroburgo e del Comune di Carrara (dal 13 giugno al 4 ottobre);
* Pittura fra Toscana e Liguria nel Seicento (dal 3 al 31 luglio; 22 Capolavori messi a disposizione da Istituti e Fondazioni Bancarie Italiane) a Palazzo Binelli con opere, fra gli altri, di Van Dijk, Bernardo Strozzi, Giovacchino Assereto, Grechetto, Pietro Paolini, Rutilio Manetti e Bernardino Mei. A cura di Fondazione Cassa di Risparmio di Carrara;
* Carrara, Cárdenas e la Negritudine – con opere collocate nelle Vie e Piazze principali, Galleria Duomo e CAP (Centro Arti Plastiche) Una grande mostra antologica in omaggio a Agustin Cárdenas presentando per la prima volta sculture in marmo, in legno, in bronzo, in gesso e disegni inediti (dal 10 luglio al 13 settembre).

Anche quest’anno fanno parte del progetto alcune delle più note realtà produttive nel campo dell’arredo e del design: Martinelli Luce, Poltrona Frau, Vitra.

Carrara Marble Weeks 2015

Fonte: IMM Carrarafiere

(10.06.2015>)